Ottobre 13, 2023

9 idee ed esempi di newsletter di natale per far crescere le tue vendite

Reading time about 9 min
newsletter-di-natale

È arrivato quel periodo dell’anno che tanto aspettavi. In radio passano i re indiscussi del periodo Michael Bublé e Mariah Carey e nella tua mente si accende subito una lampadina: è arrivato il momento di preparare la tua newsletter di natale.

Stai già tirando fuori le decorazioni natalizie e forse ti stai preparando una cioccolata calda per guardare i film tipici di questo periodo, magari hai già in programma di vedere “Una poltrona per due” dì la verità.

Ma prima di iniziare a goderti le vacanze, potresti aver voglia di preparare la tua campagna di email marketing. Se è così, abbiamo alcuni esempi per ispirarti a creare le tue email.

Che si tratti di inviare una semplice email di auguri di natale ai propri abbonati per mantenere un buon rapporto con loro o di cercare di promuovere i propri prodotti all’ultimo minuto, l’invio di una newsletter natalizia ai propri abbonati può avere molti vantaggi.

Per far sì che le tue newsletter con gli auguri di natale siano pronte per l’invio, abbiamo messo insieme alcune idee che puoi integrare nella tua newsletter natalizia.

 

Stai cercando un modo semplice per creare le tue newsletter di natale?

Brevo è una soluzione che ti permette di inviare fino a 300 email gratis al giorno

 

Voglio aprire un account Brevo

Idee e esempi di newsletter di natale

Ecco alcune idee da cui puoi trarre spunto per la tua newsletter natalizia per migliorare la tua strategia di marketing e incrementare le vendite di dicembre:

1. Prodotto natalizio ad edizione limitata

Le newsletter di fine anno permette di farsi ispirare dalle tradizioni natalizie. Voiello ha infatti tratto spunto dalla tradizione scaramantica napoletana e propone un formato di pasta ad edizione limitata e un gioco a premi

Voiello-email-Natale

2. La guida al regalo perfetto

Se hai un negozio online, invece di includere un link all’intero elenco dei prodotti, crea una pagina che includa i migliori consigli per lo shopping natalizio.

La ricerca di regali è un compito difficile che può richiedere molto tempo, semplifica la vita ai tuoi lettori dando loro un elenco filtrato di prodotti, vedrai così aumentare le tue conversioni e renderai i tuoi clienti più felici.

Ad esempio, Moleskine include alla fine della sua newsletter una sezione per la ricerca dei regali. Il lettore deve solo definire il centro d’interesse di chi riceverà il regalo. Cliccando sulla categoria scelta si aprirà una pagina con tutti i prodotti che Moleskine suggerisce per quel profilo:

moleskine-email-natale

3. Fai parlare le immagini

A volte le immagini valgono più delle parole. Non è necessario riempire la newsletter di testo, è sufficiente aggiungere le immagini del tuoi migliori prodotti per attirare l’attenzione.

È meglio essere chiari fin dall’inizio, quindi un’altra raccomandazione è quella di includere il prezzo direttamente nella newsletter. Molte persone trovano difficile fare il passo successivo e cliccare sulla newsletter, ma se si include la raccomandazione del prodotto e il prezzo fin dall’inizio, si risparmia ai clienti di cercare in modo che possano andare direttamente all’acquisto.

Christian Dior nella sua newsletter oltre a proporre un regalo personalizzato, rassicura i suoi clienti proponendo un campione gratuito del profumo scelto, in modo da poterlo provare prima di regalarlo.

Dior-newsletter-Natale

4. Il calendario dell’avvento

Anche se sembra scontato, il calendario dell’avvento è sempre una buona idea perché risveglia i ricordi d’infanzia e crea un vero legame con il tuo brand.

Chi ama l’atmosfera natalizia e i regali, non può rinunciare a questo conto alla rovescia e alla sorpresa giornaliera che nasce quando si apre la casellina del calendario e si scopre cosa si cela al suo interno.
Puoi riprodurre questa sensazione di curiosità e attesa inviando una newsletter giornaliera che accrescerà l’engagement dei tuoi contatti.

Però fai attenzione! Comunica chiaramente ai tuoi contatti la tua intenzione di cambiare le cadenza di invio altrimenti potresti non ottenere i risultati sperati.
Infatti, i tuoi contatti hanno accettato di ricevere una newsletter settimanale o mensile, non giornaliera. Potrebbero essere sorpresi dal ricevere la tua newsletter ogni giorno e potrebbero segnalarti come spam e rovinare la tua reputazione d’invio. Per te non sarebbe un regalo di natale molto gradito.

Ambrosie per esempio, per evitare brutte sorprese, ha inviato un’email per chiedere il consenso all’invio del calendario dell’avvento.
Grazie al marketing automation ha potuto raccogliere i contatti che accettavano questo tipo di comunicazioni in una lista e ha inviato esclusivamente a questi contatti le email dell’avvento.

email-avvento-natale

Quindi ogni giorno i contatti ricevono una newsletter contenente un regalo. Spesso al regalo viene associato anche il modo d’impiego. Per esempio qui viene allegata la ricetta di una golosissima cheescake preparata con i biscotti che si ricevono in regalo per quel giorno con il calendario dell’avvento:

esempio-newsletter-calendario-dell-avvento-ambrosie

Leggi anche : Quando e a che ora inviare la tua newsletter – La guida completa

5. L’invito ad acquistare più prodotti

Quando invii sconti promozionali e offerte, dovresti anche pensare a creare delle promozioni per aumentare la dimensione media del carrello. Questo aumenterà il ROI in modo esponenziale per l’aumento del traffico e le conversioni che ottieni dalle altre promozioni, dato che ogni conversione vale di più!

Ma, come si fa esattamente? Ci sono alcuni modi per aumentare le dimensioni del carrello medio in questo momento di festa:

  • Evidenzia prodotti complementari insieme
  • Offri pacchetti scontati
  • Offri la spedizione gratuita per ordini superiori a un certo valore – assicurati solo di impostare l’ordine minimo ben al di sopra del tuo normale valore medio del carrello (ad esempio, se il valore medio del tuo carrello è di 30 euro, dai la spedizione gratuita per ordini superiori a 60 euro).


L’email di Natale qui sotto associa due prodotti (zaino e portafoglio o zaino e porta carte) per invogliare ad acquistare più di un prodotto

esempi-newsletter-natale-roncato

Caudalie propone cofanetti contenenti più prodotti per invogliare l’acquisto e all’interno dell’email aggiunge anche un gioco per generare ancora più clic

esempi-newsletter-natale-caudalie

MaterNaura non ha azzerato le spese di spedizione a partire da un determinato montante, ma ha optato di bloccare il prezzo a 2€ per tutti

esempio-newsletter-natale-maternatura

6. Rassicura i clienti sulla data di consegna

Includi tempi di consegna precisi nelle tue email.

Quando si fa shopping online per i regali di Natale, una delle paure più comuni è non ricevere i prodotti in tempo. È quindi essenziale usare la rassicurazione di consegna nelle tue email di Natale.

esempio-newsletter-natale-lush

Garantisci ai tuoi clienti che i loro regali arriveranno in tempo sotto l’albero: i tuoi contatti saranno commossi dalla tua capacità di salvare il Natale!

Leggi anche : Preparati per il Black Friday, Buon Anno, CyberMonday, Hot Monday e tutte le maggiori vendite dell’anno!

7. Accompagna i tuoi clienti

Se hai un ecommerce accompagna i tuoi clienti nel loro acquisto online.

Non tutti i tuoi clienti e potenziali clienti sono a loro agio con gli acquisti online, soprattutto se l’acquisto è finalizzato ad un regalo. L’abitudine di vedere il prodotto dal vivo non è passata del tutto di moda.

Per questo Louis Vuitton ha pensato di inviare una newsletter per indicare tutti i passaggi di acquisto e rassicurare i propri clienti più restii.

Promuove così un servizio speciale per le feste di fine anno, assicurando una consulenza personalizzata a distanza per scegliere il regalo perfetto:

esempio-newsletter-di-natale-louis-vuitton

Viene inoltre aggiunta un’ulteriore rassicurazione riguardo i resi e i cambi in modo da avvicinarsi maggiormente alle esigenze dei propri clienti.

8. Fai leva sulla scadenza imminente

Aumentate la frequenza delle tue email.

Per approfittare della frenesia delle feste, puoi aumentare la pressione di marketing delle tue email inviandole più frequentemente e sottolineando l’avvicinarsi del Natale. Molti acquirenti fanno i loro acquisti all’ultimo minuto.

Ecco alcune idee per costruire la pressione prima della data fatidica:

  • Realizza un conto alla rovescia per il Natale,
  • Includi il numero di giorni che mancano alla consegna prima che arrivi Babbo Natale.
oggetto-newsletter-di-natale

In questo modo, incoraggi i tuoi clienti a ordinare i tuoi prodotti ricordando loro l’urgenza della situazione. I regali non appaiono magicamente sotto l’albero!

9. Costruisci una relazione clienti più forte

Concentrati sulle email che rafforzano il legame con i tuoi clienti.

Il Natale è spesso deplorato per il suo aspetto commerciale. Per distinguersi dai tuoi concorrenti, questo è il momento ideale per comporre email che si concentrano sulle relazioni con i clienti:

  • Inviare un augurio per il nuovo anno
  • Dare uno sguardo agli eventi degli ultimi mesi
  • Ringraziare i tuoi clienti più fedeli…
esempio-gif-newsletter-natale

Il Natale può essere una stagione importante per le tue vendite, e giocare sull’emozione e sull’autenticità può essere vantaggioso.

Conclusione

Hai altre idee per il tipo di contenuto vincente per incrementare le vendite di Natale? Una tattica che funziona ogni anno? Non esitate a parlarcene nei commenti o scrivendoci sui social network!

Se non hai ancora una soluzione di email marketing per le vacanze, è il momento di sceglierne una! Brevo è gratuito fino a 9.000 email al mese, non esitare ad iscriverti per testare la nostra piattaforma 🙂

Ready to grow with Brevo?

Get the tools you need to reach your customers and grow your business.

Sign up free