Maggio 28, 2024

Software as a Service (SaaS): significato, funzionamento ed esempi

Tempo di lettura circa 8 min

Cos’è un Software as a Service (SaaS) e cosa si intende per modello Saas? I servizi SaaS hanno senza dubbio rivoluzionato il modo in cui le aziende svolgono il proprio lavoro.

Come vedremo in questo articolo, quando si parla di SaaS ci si riferisce a una soluzione software completa utilizzabile in cloud.

Sul mercato esistono numerose soluzioni SaaS, ognuna con funzionalità specifiche. 

Ne sono un esempio i sistemi di Customer Relationship Management (CRM), di Enterprise Resource Planning (ERP), di Project Management Software (PMS), i Financial Resource Management Software (FRMS) e molti altri. 

Nel corso di questo articolo, esamineremo il funzionamento del modello SaaS e vedremo alcuni esempi concreti di come viene utilizzato in diversi contesti, nonché i vantaggi e tutto ciò che c’è da sapere sul mondo del Software as a Service (SaaS).

  • Definizione e significato di SaaS (Software as a Service)
  • Funzionamento del Modello di Business SaaS
  • Esempi di Modello SaaS
  • Vantaggi Principali del Modello SaaS

Inizia a usare la soluzione Brevo CRM

Piattaforma Sales, Meetings, Phone — Brevo ha la soluzione per tutte le tue esigenze di vendita. Iscriviti per ottenere contatti illimitati, pipeline personalizzabili, pianificazione delle riunioni, un numero di telefono aziendale gratuito e molto altro.

Apri il tuo account grautito Brevo ora

Definizione e significato di SaaS (Software as a Service)

Saas è l’acronimo di Software as a Service, che in italiano possiamo tradurre con Software come Servizio. 

È una modalità innovativa di utilizzare un programma o un app, che non viene scaricata e installata, ma si utilizza direttamente collegandosi ai server dei fornitori del servizio (terze parti). Si tratta quindi di un software disponibile in cloud

L’utente finale o utilizzatore può accedervi e utilizzarlo in qualsiasi momento, da qualsiasi PC, e ogni aggiornamento risulterà disponibile in tempo reale a tutti coloro che sono autorizzati all’utilizzo del software. 

L’adozione del SaaS inizia intorno i primi anni 2000 grazie allo sviluppo di soluzioni cloud per lo più pensate per migliorare la comunicazione e la collaborazione tra team di lavoro di grandi aziende. Da circa 10 anni possiamo dire  che il SaaS sia diventato una realtà consolidata. Oggi praticamente ogni azienda utilizza almeno un software cloud based. 

Le soluzioni Saas offrono una serie di vantaggi, tra cui la scalabilità, in quanto le funzionalità possono essere facilmente aggiunte o rimosse in base alle esigenze dell’utente finale.

Il modello Saas può essere dunque definito come la possibilità di utilizzare un software ospitato da un provider di servizi cloud. Le applicazioni sono ospitate da un provider di servizi di cloud computing e messe a disposizione degli utenti su richiesta tramite una semplice connessione internet. 

Questa tipologia di software generalmente può essere utilizzata pagando un abbonamento mensile o annuale.

Funzionamento del modello di business SaaS

Il funzionamento di un modello di business Saas si basa sulla presenza di un’azienda sviluppatrice di un determinato software che lo rende disponibile agli utenti interessati tramite il proprio cloud privato. Più in dettaglio, il modello si fonda sui seguenti principi:

Creazione e distribuzione del software

Una volta sviluppato il software, l’azienda si impegna nella creazione di un modello di distribuzione attraverso il cloud. 

Questo processo implica che l’applicazione software sia ospitata direttamente sui server dell’azienda sviluppatrice (service provider), che a sua volta, spesso, si affida ad altre aziende per la gestione dell’infrastruttura IT (IaaS), concentrandosi così principalmente sullo sviluppo e la distribuzione del software. 

Inoltre, per gli amanti dei tecnicismi, i Software as a Service spesso operano in un ambiente multi-tenant. 

Ciò significa che tutti i fruitori del servizio si collegano a un medesimo hardware e software, ma ognuno beneficia dei propri dati inseriti nonché delle configurazioni scelte.

Accesso e utilizzo

Un altro pilastro su cui si basa il funzionamento del software as a service è la possibilità di accedervi in qualsiasi momento. Sono infatti software on demand, immediatamente disponibili per i cliente e adattabili in base alle loro esigenze. 

L’accesso è garantito tramite browser web o mediante un’applicazione dedicata. Gli utenti possono quindi utilizzare il software da qualsiasi luogo. Questo favorisce la creazione di un ambiente lavorativo moderno in cui più lavoratori possono collaborare in tempo reale e da remoto.

Canone, manutenzione e aggiornamenti

A differenza dei software tradizionali o di soluzioni Paas (Platform as a Service) optare per un Saas significa avere a disposizione un’applicazione pagando un canone, generalmente disponibile su base mensile o annuale. 

Inoltre, molti software Saas offrono la possibilità all’utente di selezionare i servizi specifici da utilizzare, permettendo di modulare i costi. 

Disporre di un software Saas significa anche beneficiare di servizi di manutenzione e aggiornamenti regolari. Vantaggi questi che riducono notevolmente le responsabilità e gli oneri delle risorse interne dell’azienda.

Scalabilità

Le soluzioni Saas offrono una maggiore scalabilità rispetto al software tradizionale. Le aziende utilizzatrici possono così adattarsi più rapidamente alle variazioni di domanda del mercato, o in altre parole, man mano che crescono possono sperimentare nuovi servizi messi a disposizione dall’azienda fornitrice del SaaS. 

Ad esempio, utilizzando un Saas per la gestione di un e-commerce, è possibile attivare rapidamente nuovi servizi in base alle esigenze. 

All’inizio si potrebbe optare per un software utilizzando la sola funzionalità prevista per la  gestione dei prodotti, per poi integrare, nel tempo, altre funzionalità. Nell’esempio appena riportato, potrebbe essere interessante implementare, se messo a disposizione dal fornitore di servizi, uno strumento per migliorare le proprie campagne di email marketing o implementare funzionalità per una migliore gestione dei lead.

Esempi di modello SaaS

Sono sempre più numerose le aziende, anche in Italia, che mettono a disposizione applicazioni e servizi disponibili agli utenti in soluzioni interamente basate sul cloud o in cloud ibrido. In quest’ultimo caso, il software può essere utilizzato sia nel cloud sia installato localmente.

Ad esempio, Brevo è una piattaforma SaaS all-in-one per l’email marketing, la marketing automation e la gestione delle relazioni con i clienti. 

Utilizzata da oltre 500.000 persone in tutto il mondo, Brevo è facile da usare ed ideale per chi mira a consolidare le relazioni con i propri clienti.

Brevo mette a disposizione varie funzionalità, tra cui:

  • Marketing Platform per creare campagne SMS, liste broadcast di WhatsApp, ed email marketing.
  • Sales Platform per la gestione delle pipeline e l’intero ciclo di vendita.
  • Conversation Platform per chi desidera migliorare il proprio servizio clienti.
  • Customer data Platform per unificare, sincronizzare e gestire al meglio i dati dei clienti.
  • Messaging API per inviare messaggi personalizzati a clienti, lead e prospect via email, SMS e WhatsApp.

Tra gli esempi di modelli SaaS, ce ne sono però anche tanti altri. Tra i software più noti troviamo: 

  • Office 365, la suite di Microsoft Office che include strumenti utilizzati da milioni di persone in tutto il mondo, quali Word, Excel, PowerPoint, Outlook e altro ancora.
  • Salesforce, storica impresa statunitense di cloud computing fondata nel 1999, che mette a disposizione numerosi servizi nell’ambito del CRM.
  • Oracle, un’altra grande azienda che fornisce diverse soluzioni SaaS nel campo dell’ERP (Enterprise Resource Planning).
  • Slack, un’applicazione di messaggistica istantanea che fornisce numerosi strumenti, ad esempio per condividere file e gestire progetti, con l’obiettivo di facilitare il lavoro di team e dipartimenti.

Si potrebbero riportare anche altri esempi. Oggi infatti, possiamo dire che esistono soluzioni in SaaS per ogni esigenza. 

Dalle piattaforme per una migliore gestione delle videoconferenze, alle applicazioni specifiche per l’archiviazione e la condivisione dei documenti digitali, fino alle applicazioni HR per la gestione delle risorse umane in azienda.

Vantaggi principali del modello SaaS

Il modello Saas ha completamente rivoluzionato l’utilizzo dei software da parte delle aziende, ma anche dei privati. 

Oggi è diventato raro trovare software classici da scaricare e installare, poiché si preferisce sempre più l’utilizzo di software installati in cloud, che offrono vantaggi ormai imprescindibili.

Tra questi, sicuramente, segnaliamo il fatto che i software as a service (Saas) sono app che non comportano grandi investimenti iniziali. Si paga semplicemente un canone mensile, modulabile in base ai servizi scelti. 

La possibilità di accedervi da remoto, in qualsiasi momento, e di beneficiare di costanti aggiornamenti sono sicuramente tra i primi vantaggi a cui si pensa. Ma non è tutto. I software Saas garantiscono anche altri vantaggi.

Sono, infatti, soluzioni:

  1. Sicure: I migliori software as a service adottano misure all’avanguardia per garantire una massima protezione dei dati sensibili. Risultano conformi a quanto stabilito dal GDPR e, rispettando rigidi protocolli, questi software garantiscono un data center con accesso ai dati limitato solo agli utenti autorizzati e che le informazioni sensibili non possano essere compromesse o cadere nelle mani sbagliate.
  2. Al passo con i tempi: In un mondo del lavoro dove ormai interi team e dipartimenti collaborano ai progetti a distanza, è diventato indispensabile avere un facile accesso a piattaforme che garantiscono di lavorare contemporaneamente ai progetti, senza doversi necessariamente trovare nello stesso posto. Inoltre, molte soluzioni Saas integrano tecnologie di intelligenza artificiale, che aiutano ad automatizzare compiti ripetitivi e ottimizzare processi decisionali.
  3. Facili da utilizzare: La maggior parte delle soluzioni Saas sono progettate per essere intuitive e semplici da utilizzare. Questo significa che non bisogna investire ingenti risorse in formazione; i lavoratori generalmente imparano rapidamente a utilizzare questi strumenti pensati per facilitare e migliorare la gestione dei processi aziendali.

In conclusione, oggi ogni azienda, dalle grandi alle PMI, dovrebbe guardare ai modelli Saas come un’opportunità per accedere a soluzioni software avanzate, senza la necessità di infrastrutture costose e innovative. 

I software Saas continueranno a guadagnare popolarità e rappresentano un’innovazione a cui non è possibile rinunciare.

Crea il tuo account Brevo gratuitamente

Pronto a crescere con Brevo?

Tutti gli strumenti di cui hai bisogno per comunicare con i tuoi clienti e far crescere il tuo business

Iscriviti, è gratis