Giugno 28, 2022

Indirizzo email maiuscolo o minuscolo: la guida definitiva

Reading time about 6 min
Indirizzo-email-maiuscolo-o-minuscolo

Ti stai chiedendo se le maiuscole sono importanti negli indirizzi email? Questo articolo è dedicato alla sintassi degli indirizzi email. Scopri cosa succede quando crei un indirizzo email con maiuscole, caratteri speciali e simboli internazionali.

Le ragioni per cui si crea un nuovo indirizzo email possono essere personali o professionali. Può accadere che si voglia solo creare un account aggiuntivo o forse si sta per lanciare la prossima newsletter di tendenza.

Ti siedi davanti alla tastiera e inizi a giocare con diverse combinazioni di caratteri. Quello che hai creato ti piace. Il nuovo indirizzo riflette il tuo stile. È proprio quello che fa per te.

Improvvisamente ti chiedi: “Se scrivo un indirizzo email maiuscolo o minuscolo cambia qualcosa?”

Per prima cosa, verifica di star rispettando gli standard degli indirizzi email

Ogni indirizzo email deve seguire degli standard prestabiliti, altrimenti i server di posta elettronica non riconosceranno il testo. Una sintassi sbagliata potrebbe lasciarti alla deriva nell’universo digitale.

Fortunatamente, gli standard degli indirizzi email sono semplici.

Standard per gli username

Le informazioni che compaiono prima del simbolo @ rappresentano lo username (in italiano nome utente). È il tuo indirizzo univoco. È possibile utilizzare fino a 64 caratteri latini e i numeri da 0 a 9.

Cosa significa username?

L’username o nome utente è una parola, un numero o una combinazione di caratteri alfanumerici che identificano in maniera univoca un utente e permettono di avere accesso ad un dispositivo o servizio che richiede un’autenticazione per farlo, come:

  • computer
  • sito web
  • sistema operativo
  • sistema informatico

Standard di dominio

L’informazione situata dopo il simbolo @ rappresenta il tuo server di posta elettronica. Indica al web dove inviare l’email. È possibile utilizzare fino a 255 caratteri latini e i numeri da 0 a 9.

Quindi, le email sono sensibili alle maiuscole e alle minuscole?

dubbio-gif

No. Gli indirizzi email non sono sensibili alle maiuscole. Se le lettere sono tutte minuscole, l’indirizzo email è più facile da leggere, ma la svista non impedirà la consegna dei messaggi.

Le email sono sensibili alle maiuscole nel campo dell’indirizzo? Anche in questo caso la risposta rapida è no, ma ci sono delle eccezioni. Considera i due seguenti account email. Hanno lo stesso indirizzo ma con diverse combinazioni di lettere minuscole e maiuscole.

[email protected]

UnIdiRiZzoParTiCoLARe@lostessonomedidominio.com

In rare occasioni, un server o un programma obsoleto potrebbe non interpretare correttamente la lettere maiuscole. Tuttavia, si può affermare che la maggior parte dei server di posta elettronica odierni è in grado di gestire le lettere maiuscole in un indirizzo email.

Quindi, un’ultima volta per essere sicuri, le maiuscole hanno un impatto negli indirizzi email?

No, ma questo non significa che usarle sia una buona idea. Un mix di lettere maiuscole e minuscole può rendere il tuo indirizzo email difficile da leggere.

Dai un’altra occhiata agli esempi precedenti. Immagina di cercare di elaborare il secondo indirizzo mentre bevi il caffè del mattino. Oppure pensa di doverlo decifrare alla fine di una lunga giornata.

Si possono usare caratteri speciali in un indirizzo email?

Quando si sceglie il font migliore per i messaggi email, si pratica l’arte della tipografia digitale. Applicata correttamente, è uno strumento prezioso per creare email avvincenti e newsletter efficaci.

I caratteri speciali hanno lo stesso fascino, ma non sono presenti in molti indirizzi email. Il problema non è solo la leggibilità. Servizi diversi impongono standard diversi.

La maggior parte dei server di posta elettronica riconosce i caratteri speciali di questa serie.

! # $ % & ‘ * + – = ^ _ {} ~

Tuttavia, Gmail non ammette i caratteri di questa serie.

& = _ ‘ – + ,

Gmail non ammette nemmeno i segni maggiori e minori o più di un punto in fila.

Un indirizzo email originale aiuta a distinguersi, ma probabilmente è meglio resistere alla tentazione di usare dei caratteri speciali.

I simboli internazionali in un indirizzo email

I simboli internazionali sono i set di caratteri che compongono lingue come il russo, il cinese e il greco. Se fai affari all’estero o hai una corrispondenza regolare con amici in altri Paesi, probabilmente hai familiarità con lingue che non utilizzano l’alfabeto latino.

La maggior parte delle comunicazioni via email si basa sui simboli latini e sugli standard di codifica dei caratteri ASCII . Questi costituiscono il linguaggio e la sintassi di base del testo che consente la comunicazione tra computer e altri dispositivi.

Unicode è uno standard di codifica dei caratteri che colma il divario tra i simboli internazionali e quelli latini. La codifica consente di inviare e ricevere email in lingue come il tedesco, l’hindi e il giapponese.

È importante notare che i servizi di posta elettronica internazionali utilizzano Unicode, ma non tutti i fornitori di servizi di posta elettronica supportano i simboli internazionali.

Brevo supporta pienamente i simboli internazionali negli indirizzi email. I clienti possono avere caratteri non ASCII o non latini nella parte locale dell’indirizzo email dei loro contatti ed essere comunque in grado di inviare loro campagne email.

È persino possibile creare un account Brevo gratuito utilizzando un indirizzo email con caratteri internazionali.

Come si comportano i diversi servizi di posta elettronica?

Gli indirizzi email sono sensibili alle maiuscole in tutti i principali server? Ad esempio, gli indirizzi email sono sensibili alle maiuscole in Gmail?

No. In generale, i maggiori provider di servizi Internet (Gmail, Yahoo, Outlook, ecc.) adottano un atteggiamento neutrale nei confronti della maiuscola nel nome utente dell’indirizzo.

È possibile aggiungere lettere maiuscole prima della @ con questi servizi, se proprio lo si vuol fare (anche se non lo consigliamo).

Come già detto, è insolito che le lettere maiuscole negli indirizzi email causino problemi nell’invio o nella ricezione dei messaggi.

Come creare un indirizzo email?

L’obiettivo non è complicato. Si tratta di comporre un indirizzo email che sia facilmente riconoscibile dai provider di servizi Internet e dai destinatari.

Questi quattro consigli possono esserti d’aiuto:

  1. Evita le lettere maiuscole: Questo elimina la possibilità di confondere il server o il mittente e rende l’indirizzo più facile da leggere
  2. Usa i punti con parsimonia: Possono rendere un indirizzo email più leggibile, ma alcuni provider di email ne limitano l’uso.
  3. Prediligi la semplicità: Conserva i caratteri speciali, le grafie intelligenti dei nomi, i giochi di parole per i post sui social media.
  4. Non modificare quelli già creati: Non cercare di modificare un indirizzo email funzionante che non aderisce alle best practice

Concludendo

La prossima volta che qualcuno ti chiederà “Un indirizzo email con le lettere maiuscole dà problemi con Gmail?”, avrai la risposta. Quando gli amici si interrogano sull’uso di caratteri speciali negli indirizzi email, potrai dar loro un consiglio valido. Ora conosci la sintassi degli indirizzi email.

Crea il tuo nuovo nome utente secondo gli standard del servizio. Ricontrolla i requisiti del nome di dominio del tuo server email. Dai un’ultima occhiata. Assicurateti di essere soddisfatto dei risultati.

Hai intenzione di utilizzare il nuovo indirizzo per inviare email di marketing? Se sì, la cosa successiva che richiede attenzione è il nome del mittente. Questo nome differisce dall’indirizzo del mittente e contiene 20-30 caratteri.

Ready to grow with Brevo?

Get the tools you need to reach your customers and grow your business.

Sign up free