Ottobre 17, 2023

SMTP: definizione, server, protocollo… La guida definitiva per orientarsi!

Tempo di lettura circa 6 min

Se invii delle email marketing o transazionali, hai sicuramente sentito parlare di SMTP. Un soggetto che può sembrare molto tecnico, ma che ha nondimeno un impatto sulle tue email e sul tuo tasso di recapito.

NiNiente di complicato comunque! Ti promettiamo che, alla fine di quest’articolo, capirai finalmente di cosa si tratta e potrai avere brillanti conversazioni sull’argomento.

Perché è difficile da capire: molto semplicemente perché la sigla “SMTP” è utilizzata senza distinzione per indicare funzioni differenti e perciò può creare molta confusione.

Con SMTP possiamo riferirci a:

  • Un protocollo (in senso stretto)
  • Un “relay”
  • Un server

Cosa aspetti? Invia le tue email transazionali gratis!

Non è necessario avere conoscenze tecniche o di web design, con Brevo puoi creare le tue email in pochi passaggi

 

SMTP: definizione

SMTP è l’acronimo di Simple Mail Transfer Protocol, letteralmente “protocollo semplice di trasferimento di posta”. Si tratta di un protocollo per trasferire le email verso i server di posta elettronica. Per estensione, SMTP indica anche i server ed i relay utilizzati per trasferire queste email.

È un protocollo che è stato aggiornato con RFC 821 nel 1982. Nel 2008 è stato nuovamente modificato e da allora è rimasto così.

Le applicazioni client usano solitamente protocolli come IMAP (internet Message Access Protocol) o POP3 (post office protocol) per recuperare i messaggi.

Protocollo SMTP

SMTP è innanzitutto un protocollo di comunicazione, vale a dire, un insieme di regole applicate al trasferimento delle email verso i server di posta.

In breve, il protocollo SMTP funziona in questo modo:

  • Specifica il mittente e poi i destinatari
  • Verifica la loro esistenza
  • Trasferisce il corpo del messaggio

Come funziona il protocollo SMTP?

Le tappe del trasferimento (per chi vuole sapere veramente tutto)

Se lavori nel marketing, non hai in realtà bisogno di saperlo, ma può tornarti utile per avere delle brillanti conversazioni con il tuo team tecnico!

Il percorso di un’email si compone generalmente di 4 tappe:

  • Tappa 1: invio dell’email con un client di posta elettronica o una webmail a un destinatario. Avviene il trasferimento dal MUA del mittente al server di trasmissione (MTA) attraverso il protocollo SMTP
  • Tappa 2: trasferimento dell’email da MTA a MTA fino a quello del destinatario (attraverso il protocollo SMTP). Generalmente avviene attraverso la porta 25 di un server SMTP
  • Tappa 3: trasferimento dall’MTA all’MDA che raccoglie le email in attesa di essere ricevute
  • Tappa 4: richiesta delll’MUA destinatario all’MDA per ricevere le sue email

Niente panico! Forse ti sarà più chiaro con questo schema:

SMTP Schema

Relay SMTP

Nelle discussioni prettamente tecniche, ti capiterà di parlare di “relay SMTP”. In senso stretto, indica l’azione di trasferire un’email fino al server di trasmissione.

In pratica, però, i “relay” SMTP stanno a significare spesso i server tramite i quali transitano le email prima di arrivare a destinazione, come dei trasmettitori di posta: in questo caso, non sono che un sinonimo di “server SMTP”. Questo avviene quando il dominio del destinatario non è collegato direttamente ad un server, quindi l’email viene consegnata al un altro mail server in arrivo più vicino, da qui relay.

Server SMTP

Un server SMTP è semplicemente il server utilizzato per inviare le email verso un altro server di destinazione, utilizzando il protocollo SMTP.

Se più server possono “trasmettere” la stessa email fino alla sua destinazione finale, allora un SMTP server ha anche la funzione di ricevere un’email tramite lo stesso protocollo.

Server SMTP e tasso di recapito

Adesso che abbiamo chiarito cos’è un SMTP, veniamo a quello che ci interessa sapere lavorando nell’email marketing: il tasso di recapito.

Il server SMTP da cui invii le tue mail è associato ad un indirizzo IP, il quale ha un impatto diretto sul tasso di recapito poiché è a partire da questo che gli ISP ti identificheranno e determineranno la tua reputazione d’invio.

Di conseguenza, i server SMTP di webmail e posta elettronica (Gmail, Yahoo, Hotmail,…) non sono adatti all’invio di messaggi massivi.

I loro IP, infatti, non sono sorvegliati e li condividi con dei potenziali spammer! Se invii delle email di massa dalla posta elettronica classica, finiranno immancabilmente nella casella di spam.

Quale SMTP usare?

Per migliorare la deliverability delle email transazionali che invii per esempio dal tuo sito web WordPress, puoi configurare il tuo sito web per l’invio di email via SMTP.

Per collegare il tuo client di posta elettronica o il tuo sito web al server SMTP, devi inserire una porta SMTP specifica.

Ci sono quattro porte SMTP comuni:

  • 25
  • 465 SSL (progettata con la crittografia Secure Sockets Layes, ora sostituita dalla crittografia TLS transport layer security)
  • 587 TLS (è la porta predisposta per l’inoltro delle email)
  • 2525 TTL

Per il relay SMTP generalmente viene usata la porta 25, ma la maggior parte dei provider la blocca, quindi è meglio usare le altre presenti nell’elenco qui sopra.

Se vuoi configurare il client di posta elettronica per l’utilizzo di SMTP o sincronizzare il tuo sito WordPress con una piattaforma d’email marketing, la porta standard per l’invio SMTP che dovrebbe essere selezionata è la 587.

Leggi anche : Come creare una Newsletter WordPress – La guida completa

Comandi SMTP

Vediamo ora come funzionano i comandi del servizio smtp:

HELO: generalmente è il nome di dominio e viene inviato da un client smtp per l’autoidentificazione

EHLO: consente al server di identificare il supporto per i comandi ESMTP

MAIL FROM: identifica il mittente dell’email

RCPT TO: identifica i destinatari dell’email

Cosa succede se il server del destinatario è occupato o inattivo?

Come abbiamo visto poco fa, se il server del destinatario è occupato o inattivo l’email verrà messa in coda SMTP, e verrà consegnata a un server di backup. Il server tenterà di consegnarla periodicamente, se dopo i numerosi tentativi il server non riuscirà a consegnarla, verrà rispedita al mittente come non consegnata.

Brevo, la migliore soluzione per il tuo server SMTP

Se vuoi beneficiare di un tasso di recapito ottimale dei messaggi di posta elettronica, allora devi rivolgerti a dei server SMTP professionali e pensati per l’invio di bulk email.

Tutti i server di invio SMTP di Brevo si trovano in Francia e si appoggiano ad un’infrastruttura solida ed affidabile, che ci permette di inviare milioni di email al giorno.

Lo stretto controllo sui nostri indirizzi IP garantisce un tasso di recapito massimale presso gli ISP, sia per le tue campagne marketing che per le email transazionali.

Brevo ti permette anche di seguire in tempo reale le statistiche dei tuoi invii: tasso di lettura, di click, di reclamo, di spam o di disiscrizione. Per avere ancora un maggiore controllo sul tuo tasso di recapito, puoi anche optare per un server con un IP completamente dedicato ai tuoi invii.

Vuoi fartene un’idea? Crea un account da subito, è gratuito fino a 9 000 email al mese!

Pronto a crescere con Brevo?

Tutti gli strumenti di cui hai bisogno per comunicare con i tuoi clienti e far crescere il tuo business

Iscriviti, è gratis